Community

Meglio correre o camminare per dimagrire?

correre o camminare per dimagrire
1.27Kviews

Meglio correre o camminare? Questa è una delle domande che spesso si ripete e che altrettanto spesso genera pareri discordanti.  Come prima cosa cerchiamo di capire la differenza tra corsa e camminata. 

Per quanto possa sembrare ironico, la differenza tra corsa e camminata sta nella fase di volo. Proprio così! Perché quando corri c’è un preciso momento in cui entrambi gli arti sono sollevati dal suolo in fase di spinta e nessuno dei due piedi tocca terra.

Se approfondiamo oltre la distinzione possiamo parlare di jogging con un’andatura fino ad una velocità massima di 10 Km/h, superando questa velocità passiamo alla corsa.

Correre o camminare, cosa è meglio?

Partiamo subito dicendo che non c’è un meglio o peggio in senso assoluto. Sia il footing che il jogging hanno punti a favore e qualche effetto collaterale. Una volta individuate queste peculiarità ti sarà più facile capire se per te è meglio correre o camminare. Ogni volta che devi scegliere un’attività sportiva, è infatti importante cercare di personalizzarla su quelle che sono le tue esigenze.

Sono infatti molti i fattori da tenere in considerazione nella scelta tra corsa e camminata: peso di partenza, obiettivi da perseguire, eventuali patologie all’apparato muscolo scheletrico o circolatorio, la postura…

Ultima cosa, mai da sottovalutare, la propensione! Dovrai comunque faticare, tanto vale farlo con qualcosa che ti piace e che trovi appagante e stimolante. Ma andiamo con ordine:

Intensità della corsa e della camminata

La camminata è facile e può essere fatta proprio da tutti, anche da chi non ha mai fatto sport. La corsa necessita di un minimo di tecnica e di una buona base di resistenza. Se non hai mai fatto sport in vita tua e temi che anche il workout più semplice possa essere troppo pesante, buttati sulla camminata! Mezz’ora al giorno di camminata veloce e consecutiva possono davvero fare miracoli sul tuo fisico. Non solo perderai peso ma abbasserai colesterolo e trigliceridi ed avrai un sistema cardio circolatorio migliore.

La corsa è ottima ed ha gli stessi effetti benefici, ma tieni sempre presente che è meglio affrontarla per gradi e solo quando avrai abbandonato la condizione di sovrappeso. Insomma, niente scuse, tutti son capaci di camminare! E’ una delle funzioni più naturali al mondo e, un passo dopo l’altro, sarà in grado di farti diventare un vero spartano! 

Correre o camminare per dimagrire?

C’è una vera e propria lotta tra chi afferma che è meglio correre o camminare. Cosa fa dimagrire di più? La camminata o la corsa? La realtà dei fatti è che, a parità di tempo, camminando bruci meno calorie che correndo. Ma bruci più grassi apportando maggiori benefici alla tua salute.

La prestigiosa rivista medica “Journal of Clinica Endocrinology and Metabolism” ha pubblicato una ricerca tutta italiana che va a dimostrare come una camminata costante a 4 Km all’ora è in grado di  consumare la maggiore percentuale di calorie derivanti da grassi. Addirittura un buon 40%.

E’ dunque vero che aumentando l’andatura si consumano più calorie ma cambia anche la fonte energetica utilizzata. Più aumenta l’intensità dell’esercizio fisico e più si utilizzano carboidrati, quindi zuccheri e non grassi. Il vantaggio della corsa in termini di dimagrimento aumenta esponenzialmente si si considera il fattore tempo perchè, aumentando la circolazione sanguina con la velocità, a parità di tempo, bruci più calorie.

E quindi? Quindi l’importante è muoversi! E, scherzi a parte, alternare e variare potrebbe essere un’ottima soluzione.

Combattere la cellulite

La camminata è davvero ottima se vuoi combattere la cellulite! Questo perché i movimenti della camminata spingono “tessuti, muscoli ed ossa a comprimere e delocalizzare. Correre, secondo alcuni, potrebbe peggiorare invece la situazione. Non ci sono evidenze scientifiche ma più che la corsa in se sembra essere un problema di ritorno venoso non adeguato e conseguente difficoltà di smaltimento delle scorie prodotte dallo sforzo sportivo. Cosa fare per ridurre il problema?

  • Usa ottime scarpe adatte a te e che vadano a compensare un’eventuale postura scorretta.
  • Prova a correre con i calf booster… Li amerai e non riuscirai più a farne a meno. Se non li conosci e non sai come funzionano o dove comprarli, leggi il nostro articolo sui Calf booster.
CALF BOOSTER:aiutano il recupero e combattono la cellulite

Benefici della corsa e della camminata

Quando devi decidere sii lungimirante! Un gruppo di corridori ed uno di camminatori è stato monitorato per ben 5 anni durante una ricerca dell’università del Minnesota. Si è così scoperto che tutti quelli che si sono dedicati alla corsa sono riusciti a mantenere una percentuale di massa magra migliore.

Perché? Visto che abbiamo affermato che camminare aiuta a smaltire il grasso? La risposta sta nei livelli di peptide, un ormone che si sviluppa maggiormente in chi corre e che è in grado di aumentare il livello di sazietà.

Benefici dello sport sul cuore

Dopo una ricerca è stato dimostrato che chi cammina ha più effetti benefici nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Il fattore di prevenzione è infatti del 9,3% per chi cammina con regolarità rispetto ai ‘soli’ 4,5% di chi corre.

COLESTEROLO: Scopri come prevenire e contrastare il colesterolo alto

Dimagrire velocemente con la corsa

E’ stato dimostrato che gli effetti positivi di 15 minuti di camminata possono essere riassunti in soli 5 minuti di corsa. Due ore di corsa alla settimana ti permetteranno di perdere peso, abbassare il ritmo cardiaco a riposo, ridurre il grasso corporeo e il livello dei trigliceridi nel sangue. Non sai come imparare a correre? Impara seguendo il nostro WIRUN – Programma per imparare a correre da zero.

WI RUN: impara a correre da zero

Controindicazioni della corsa e della camminata

La camminata è un tipo di attività che non ha particolari ripercussioni sul fisico. La corsa può invece essere un’attività traumatica, soprattutto per chi non ha mai fatto sport. Problema che viene amplificato se sei sovrappeso perché sarà maggiore il  carico che le articolazioni dovranno sopportare e ammortizzare. La corsa, proprio per la sua peculiare fase di volo, sollecita maggiormente ginocchia, caviglie e schiena. Come ridurre i problemi?

  • Corri solo se non sei in sovrappeso
  • Assicurati di avere una buona tecnica
  • Non scegliere terreni troppo impervi o irregolari
  • Acquista un buon paio di scarpe. Se non sai come sceglierle, leggi il nostro articolo “Scegliere le scarpe da running“.

Conclusioni… Meglio correre o camminare?

Riassumendo tutto quanto si può affermare che ci sono solo due condizioni negative, per entrambe le attività:

  1. La sedentarietà: Star fermi perchè non si è deciso quali delle due attività praticare o, ammettiamolo, per pigrizia è l’unica cosa che non apporterà benefici ma solo effetti negativi. Nel dubbio… Parti! Inizia camminando e, quando ti sembrerà naturale voler aumentare la velocità, passa alla corsa. Non per forza di cose devi scegliere, puoi tranquillamente alternare corsa a camminata.
  2. L’esagerazione: Ricorda che il corpo va allenato e non sfinito. E che il giusto sta sempre nel mezzo. Ottimo sfidare se stessi a far sempre meglio ma mai arrivare al punto di logorare il tuo organismo.

Cerca dunque di evitare i rischi della famosa curva ad U e stai lontano dagli estremi. Ascolta ed asseconda il tuo corpo e le sue fisiologiche inclinazioni.