Community

Convinzioni – Trasformarle per arrivare al successo

convinzioni pnl
78views

Le convinzioni possono essere un preziose alleate o le tue peggiori nemiche. Impara a trasformarle per arrivare al successo.

“Che tu creda di farcela o di non farcela…. Hai comunque ragione.
H. Ford

Leggendo molti post sul gruppo mi sono venute delle riflessioni sulle convinzioni che abbiamo su noi stessi e sul mondo che ci circonda.

Cosa sono le convinzioni

Le convinzioni sono per definizione sensazioni di assoluta certezza, su qualcosa, su qualcuno, sul mondo, su noi stessi, sono sostanzialmente delle generalizzazioni che influiscono sull’andamento della nostra vita.

Pur essendo sensazioni di certezza , le convinzioni rimangono solo convinzioni, e molto spesso sono ben lontane dalla realtà, e le foto che vedo sulla pagina WO mi confermano questa riflessione in quanto vedo persone molto belle che si credono brutte, grasse, basse ecc. e ripeto, persone molto belle.

Da dove vengono le convinzioni

Le convinzioni si creano in parte dalle esperienze fatte da noi stessi, in parte ci arrivano dall’esterno, dai genitori, dalla scuola, dagli amici, dall’ambiente circostante.
In parte ce le creiamo noi, in parte ci arrivano dall’esterno .

Convinzioni Sbagliate?

Le convinzioni non sono mai sbagliate, in quanto nel momento stesso che si crede qualcosa, quel qualcosa è per chi la crede una certezza.
Possono però essere “Utili” o convinzioni “Non Utili”.
Le convinzioni Utili naturalmente ci spingono in avanti nella realizzazione dei nostri progetti di conseguenza le convinzioni non utili, li ostacolano.

Convenzioni limitanti: le tre P delle convinzioni non utili

Una convinzione non utile è caratterizzata dalle tre P:

1 Pervasiva, perché ci spinge a pensare che nella nostra vita vada tutto nella direzione di quella convinzione stessa. Es. “ come va?” “va tutto Male” … mentre magari è una sola cosa che in quel momento va male.

2 Personale, perché è riferita alla persona che ha quella determinata convinzione : “mi va tutto male”

3 Permanente, perché è per sempre: “ a me va sempre tutto male”

Profezie Autorealizzate

Le tre P delle convinzioni non utili, portano sostanzialmente alla mancanza di impegno per raggiungere un qualsiasi risultato e dopo “A me va sempre tutto male” segue “Lo sapevo che mi sarebbe andata male” o “ non riuscirò mai ad avere il corpo che voglio” per poi seguire con “lo sapevo che non sarei riuscito”.

In realtà avviene proprio quello che si pensa, cioè che non si raggiungano risultati soprattutto perché non si è passati all’azione.

Pensieri potenzianti: le 5 convinzioni Utili di chi raggiunge i propri obiettivi

Chi raggiunge gli obiettivi che si propone ha determinate convinzioni:
• Volere: E’ convinto di volerlo veramente.
• Possibile: E’ Convinto che sia possibile.
• Capacità: E’ convinto di essere capace di compiere azioni per raggiungerlo.
• Merito: Di valere e di meritarlo.
• Responsabilità: E’ convinto che gli appartiene e devo farlo personalmente.

PNL frasi potenzionati

La buona notizia è che le convinzioni si possono cambiare.
Vari studiosi di PNL suggeriscono vari modi, quello più semplice ci viene suggerito da Antony Robbins:

La convinzione è come un tavolo al quale noi forniamo le gambe.
Le gambe sono molteplici e sono fornite in parte dalle nostre esperienze, in parte dalle esperienze e credenze altrui.

La prima cosa da fare è associare dolore a quella determinata convinzione facendo delle domande specifiche: Quando ti costerà rimanere con quella convinzione, in termini economici e anche affetti? Come ti vedranno le persone che ami? Come ti vedi tu? Ecc.

La seconda cosa da fare è segare le gambe al tavolo, trovando nella memoria momenti in cui qualcosa di simile siamo riusciti a farlo.
Es: Convinzione non utile: “Non sono in grado di usare il Pc” Alternativa :”però uso il tablet che in effetti e come un pc”, “Uso il telefono che è un piccolo computer”

Man mano che le gambe cedono, cede anche la convinzione.
Una convinzione deve essere necessariamente sostituita da un’altra convinzione, non è possibile lasciare dei vuoti, quindi occorre trovare la convinzione alternativa, che nel caso dell’utilizzo del pc potrebbe essere: “Se mi impegno riuscirò senz’altro a utilizzare il pc”

Una volta creata la convinzione, occorre costruire le gambe del tavolo. Quante volte con l’impegno sei riuscito a fare qualcosa che credevi che non saresti riuscito a fare mai?

Ultima fase…. Associa piacere alla nuova convinzione: “Come mi sentirò quando…………..? Come mi vedrà la mia famiglia quando……? Quanto risparmierò quando…… “

Parafrasando H Ford,Se credi di riuscire a fare qualcosa o di non riuscire, hai comunque ragione, le Convinzioni insieme ai valori sono la benzina del viaggio verso realizzazione dei sogni, degli obiettivi, della nostra vita.
Ubaldo Saltarelli