AlimentazioneIntegratori

Collagene, integratori e creme: funzionano davvero?

collagene anti age
337views

Collagene, integratori e creme: funzionano davvero? L’uso d’integratori di collagene è ormai diffuso da diverso tempo ma, negli ultimi anni è diventato un prodotto di moda. Ma si tratta di un nuovo ritrovato scientifico o di puro marketing? Scopriamolo insieme!

Collagene: cosa è e a cosa serve

Come prima cosa cerchiamo di capire cosa è e che funzioni svolge. Il collagene è presente naturalmente nel nostro corpo; è infatti la proteina più abbondante e rappresenta il 35% delle proteine totali del corpo umano. Riveste un ruolo fondamentale nella struttura e nella funzionalità di organi e tessuti tra cui ossa, articolazioni, cartilagini, pelle, tessuto muscolare e molti altri tessuti e strutture (come ad esempio denti, vasi sanguigni, capelli e pareti dell’intestino).

Un corpo giovane che non ha particolari problemi di salute è perfettamente in grado di produrre e degradare collagene. Dopo i 30 anni (circa) il corpo non è più in grado di reintegrare le perdite fisiologiche o di crearne delle scorte. Ed è proprio qui che iniziano a vedersi i primi segni dell’invecchiamento:

  • Cute: perdita di tono ed elasticità della pelle e  l’aumento delle rughe.
  • Articolazioni: riduzione delle cartilagini che ricoprono le ossa e con l’indebolimento delle ossa stesse

Ecco perché in commercio si trovano sempre più prodotti con aggiunta di collagene. Si trovano sotto forma di integratori, creme o addirittura acqua addizionata di collagene idrolizzato. Ma possono davvero essere utili o sono la solita trovata di marketing?

ARTICOLAZIONE: Prevenire il dolore e l’usura DOLORE AL GINOCCHIO: cause, sintomi e cura

Integratori di collagene, funzionano?

Quando vogliamo capire se una cosa può funzionare davvero la cosa migliore è rivolgerci alla scienza. Dario Bressanini, noto divulgatore scientifico, ci insegna che non serve mangiare collagene per produrre collagene. Fa un esempio chiarificatore che mette subito in chiaro un aspetto fondamentale da tener sempre ben a mente. Afferma che, come non dobbiamo mangiare sangue per produrre sangue, non dobbiamo mangiare collagene per produrre collagene.

Il corpo produce naturalmente collagene partendo dalle proteine ingerite. Ha senso dunque assumere integratori di collagene per migliorare la tonicità della nostra pelle e combatterne l’invecchiamento?

Il collagene è una proteina esclusivamente animale che viene estratto dai bovini, dai maiali o dai pesci (Il collagene marino è, appunto, estratto dai pesci.)

Le proteine che noi mangiamo passano nello stomaco e vengono denaturate, ossia ‘spezzate’ fino ad arrivare ai singoli aminoacidi. Il nostro corpo li prende e li utilizza per costruire le nostre proteine. Vengono quindi costruite nel nostro interno esattamente dove servono.

E’ vero che ci sono sostanze che non riusciamo a produrre e dobbiamo assimilare (come ad esempio alcune vitamine) ma è anche vero che le proteine riusciamo a produrle usando gli aminoacidi presenti in tutte le proteine che mangiamo. Per costruire il collagene è fondamentale assumere la vitamina C. Ma assumendo integratori di collagene non possiamo farlo arrivare esattamente dove vogliamo noi (vedi la pelle); andrà invece a distribuirsi in modo naturale la dove serve.

Integratori: cosa ci dicono gli studi scientifici

Quando si vuole capire a fondo una questione è bene affidarsi agli studi scientifici effettuati. Bisogna però saperli valutare. Capire quante persone sono state prese a campione, se sono sufficienti a fare statistica, da chi è stata commissionata la ricerca e anche come viene portata avanti.

Al giorno d’oggi non ci sono studi scientifici fatti con una percentuale rilevante di persone prese a campione. Gli studi fatti confrontano campioni troppo esigui di persone a cui è stato dato l’integratore di proteine con persone a cui è dato un placebo.

C’è dunque un errore di fondo che non rende propriamente attendibile lo studio: si sarebbero dovuti confrontare i risultati ottenuti da persone che avevano assunto la stessa quantità di proteine per dimostrare il valore aggiunto dell’integratore rispetto alla semplice sana alimentazione. Se infatti una persona parte da una dieta povera di proteine e ne inizia ad assume attraverso integratori è quasi ovvio che veda miglioramenti.

Inoltre non esistono trial clinici su grandi gruppi di controllo.

Quanto costano gli integratori di collagene? Molto! E se teniamo conto del fatto che è una proteina come tutte quelle presenti nei cibi proteici conviene affidarsi ad una dieta sana e varia. Una volta assunte sotto forma di integratore il nostro intestino non distingue se le proteine che gli arrivano provengono da alimenti (carne, legumi, uova…) o da una compressa.

Altra cosa importante da aggiungere: il nostro organismo le utilizza dove ce n’è bisogno e la loro destinazione non cambia a secondo della fonte. Le proteine introdotte con il cibo o con gli integratori non necessariamente andranno a formare nuovo collagene, e quello ingerito in capsule non andrà affatto a ricompattare la pelle del viso, ma si distribuirà uniformemente dove richiesto, eliminando la parte in eccesso con le feci.

Il collagene fornito dagli integratori quindi, non è affatto veicolato dove volgiamo noi (che sia la pelle o le articolazioni). Si potranno notare un miglioramento della crescita e della consistenza delle unghie, una migliore elasticità delle articolazioni, ma non aspettatevi effetti miracolosi sul tessuto connettivo.

Ricordo comunque che il nostro organismo non è in grado di produrre collagene se nella nostra alimentazione mancano gli altri elementi essenziali per la sua sintesi, oltre alle proteine, per cui chi vuole una pelle luminosa, compatta elastica e tonica deve rinunciare alle diete drastiche e carenti di vitamine e proteine.

Cosa fare allora per migliorare la situazione della nostra pelle?

Creme anti age: funzionano davvero?

Uno degli usi più diffusi e più pubblicizzati del collagene è come antiage. Secondo molti produttori di creme sarebbe infatti in grado di contrastare rughe e segni del tempo. Anche in questo caso quello che ci chiediamo è “Funziona davvero?”

Il collagene è una proteina  ed è il principale componente della nostra pelle (rappresenta il 25% del peso ‘secco’ di pelle e ossa in tutti i mammiferi. La trama delle fibre di collagene con il tempo diventa più rarefatta e le fibre elastiche si rompono. Questo accade da una parte perché vengono meno le proteine prodotte ma dall’altra anche per uno stile di vita scorretto (come il fumo, la cattiva alimentazione o l’esposizione al sole senza protezione adeguata).

Ricordiamo subito una cosa fondamentale: la pelle serve a far da barriera e non tutto quello che ci spalmiamo sopra (per fortuna) riesce a penetrare. Il collagene ha un peso molecolare alto e quindi:

  • Da una parte riesce a sostenere la pelle
  • Dall’altro non riesce a penetrare se aggiunto alle creme.

Sono infatti poche le sostanze che riescono a penetrare la pelle e raggiungere l’epidermide. Ancora meno quelle che arrivano al derma. Il collagene rimane in superficie. Questo però non la rende una crema inutile. Pur restando in superficie riesce ad idratare la pelle rendendola luminosa e più bella. Non un fallimento su tutta la linea, dunque ma ricordate sempre che non esisitono creme anti rughe e che l’unica via è prevenirle. Una crema arricchita in collagene non è in grado di aumentare la quantità di collagene nella pelle ma è comunque in grado di migliorarne l’aspetto.

Collagene idrolizzato cos’è?

E’ un tipo di collagene che, proprio perché sottoposto a idrolisi alcalina e enzimatica, ha un peso molecolare minore. Anche se il peso molecolare si è abbassato non riesce comunque a penetrare nella pelle.

A questo punto ripetiamo:

  • Il corpo non ha bisogno di mangiare collagene per produrre il proprio collagene
  • Il collagene delle creme non è in grado di aumentare il collagene della tua pelle

I prodotti cosmetici a base di collagene (creme del viso e del corpo o fiale topiche) non stimolano affatto la produzione cutanea di questo elemento, che non viene assorbito nel sottoderma, e la maggior parte degli integratori di collagene può essere tranquillamente sostituita con una sana ed equilibrata alimentazione.