Fitness

Post Gravidanza: Come rimettersi in forma

post parto allenamento
539views

Post Gravidanza: Come rimettersi in forma senza stress e senza troppi sacrifici. Prima di iniziare a leggere l’articolo, vogliamo ricordarti che puoi seguire tutti i nostri workout post gravidanza nella sezione FITMOM del nostro sito.

FITMOM: la sezione dedicata alle mamme

Il post- gravidanza è per molte donne sinonimo di peso in eccesso, che a tutti costi si vuol eliminare il più in fretta possibile. E’ pur vero che la gravidanza è un processo che dura nove mesi e che stravolge le nostre abitudini ed il nostro metabolismo, quindi prima di prendere le dovute misure per rimettersi in forma è bene considerare che si avrà bisogno di tempo per assicurarsi che i risultati siano duraturi.

Per prima cosa rilassiamoci e prendiamoci il tempo necessario a recuperare. E’ indispensabile far passare alcune settimane prima di iniziare a seguire un regime calorico limitato e a fare esercizio fisico.

Rimettersi in forma dopo una gravidanza

I rischi di applicare una dieta drastica subito dopo il parto o di rimettersi a praticare il nostro sport preferito al 100%, possono davvero compromettere la nostra salute e, soprattutto durante l’allattamento, quella del nostro bambino. Seguire una dieta ipocalorica renderà il nostro latte meno nutriente e riprendere a pieno ritmo l’attività fisica potrebbe danneggiare i nostri muscoli indeboliti dal parto.

Per approfondire nel dettaglio quale sia la dieta specifica da seguire senza rischi subito dopo il parto, possiamo trovare su internet vari siti dedicati che, come ad esempio mammaoggi, ci danno consigli specifici sull’alimentazione delle neo-mamme.

Il parto ci ha richiesto molta energia ed altrettanta ci sarà richiesta dal nostro neonato, soprattutto nelle prime settimane. Sin dall’inizio sforziamoci quindi di trovare il tempo per riposare, anche se con i ritmi del neonato ci risulterà piuttosto difficile ritagliare il tempo per una sana siesta ci sarà di grande aiuto a ritrovare le energie.

Dormire bene e riposare quando ne sentiamo la necessità farà parte integrante del nostro processo di dimagrimento poiché riduce i livelli di cortisolo nel sangue, ormone dello stress responsabile di rallentare la perdita di peso.

Post Gravidanza: allattamento e calorie

Considera che l’allattamento è un processo che nella maggior parte dei casi incide sul metabolismo e lo velocizza tanto da mettere in moto un processo naturale di dimagrimento. Sebbene ci siano teorie contrastanti riguardo al ruolo dell’allattamento nel recupero del peso forma, è comprovato che per produrre 750 gr di latte materno le neo-mamme bruciano sino a 560 calorie.

Tradotto in poppate corrisponde un consumo di 500 calorie al giorno più o meno! Se ci accorgiamo che nonostante l’allattamento il peso in eccesso rimane, sarà possibile a partire dalla fine del secondo mese, avviare una dieta ipocalorica facendoci aiutare dal nostro medico di fiducia e soprattutto abbandonando l’idea di applicare regole drastiche e porci obiettivi realistici, come quello di non perdere più di mezzo chilo alla settimana per non compromettere il valore nutriente del nostro latte.

Post Gravidanza: la dieta

Ad ogni modo è bene ricordare che la nostra dieta post-parto dovrà essere equilibrata, senza necessariamente imporci severe regole restrittive, ma adottando semplici accorgimenti di buon senso. In primo luogo pensiamo a limitare gli alimenti che ci gonfiano, come ad esempio gli alimenti salati, perché contribuiscono alla ritenzione idrica, e le bibite gassate.

Non lasciarti andare agli spuntini ipercalorici come patatine, cioccolato, gelato e biscotti, anche se è riconosciuto che la stanchezza a volte influisce sulle nostre scelte alimentari. Ricordiamoci quindi, per evitare di cadere in tentazione, di fare rifornimento di frutta, carote, muesli, barrette di cereali, frutta secca, crackers, formaggio light e yogurt magro, snack che saranno di grande aiuto a mantenere la nostra dieta equilibrata.

Quanto bere in gravidanza

Un’ulteriore buona abitudine, da mantenere costante nella nostra vita, è quella di bere molta acqua. Oltre ad aiutare a combattere la ritenzione idrica, è utilissima ad eliminare le tossine dal nostro organismo e così aiutare il nostro metabolismo. La dose consigliata è di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, ma se a volte ci sembra troppo, soprattutto in inverno quando si percepisce meno la sete, possiamo optare per tisane naturali, frullati e minestre.
Elisa Peressin