Community

Jason Momoa, l’uomo più bello del mondo vittima di bullismo

jason momoa
210views

Jason Momoa, l’uomo più bello del mondo vittima di bullismo. Joseph Jason Namakaeha Momoa, nato ad Honolulu il 1º agosto del 1979  è un attore e regista statunitense divenuto famoso anche grazie al suo fisico statuario. Bellissimo, fisico statuario, mascella possente e chioma fluente, ha spesso interpretato ruoli che richiedevano una certa prestanza fisica. Conosciuto per aver interpretato il personaggio di Ronon Dex nella serie Stargate Atlantis, quello di Khal Drogo ne Il Trono di Spade, Aquaman in Justice League e quello di Conan il barbaro nel film del 2011 Conan the Barbarian, l’attore è anche uno scrittore, produttore e regista. E’ un grande amante della natura e degli oceani. Prima di diventare attore a tutti gli effetti, era infatti un biologo specializzato in fauna selvatica.

Ma Jason Momoa non è solo un gran bel uomo. Ha mille interessi diversi che lo rendono piuttosto interessante. Ha studiato biologia marina e zoologia in Iowa e Colorado, ha affinato le sue abilità di pittore a Parigi, si è interessato seriamente al buddismo dopo un viaggio in Tibet e si dedica anche alla musica: sa suonare la chitarra, la batteria e sta studiando pianoforte.

Jason Momoa filmografia

Jason inizia a lavorare come fotomodello il designer internazionale Takeo nel 1998. Lavoro che lo porta a vincere il titolo di modello dell’anno e miglior bellezza maschile delle Hawaii. La fama raggiunta gli permette anche di essere inserito nel cast della serie televisiva Baywatch (interpreta Jason Ioane nelle stagioni 1999-2001). 

Nel 2003 appare anche nel film Baywatch – Matrimonio alle Hawaii, interpretando lo stesso ruolo della serie TV.

Lo stesso anno ottiene un ruolo per il film TV Ritorno a Kauai, e l’anno dopo nella breve serie North Shore.

Nel 2004 per Momoa arriva la prima apparizione sul grande schermo, con il film Arrivano i Johnson. Dal 2005 al 2009 partecipa al telefilm Stargate Atlantis, nel ruolo del soldato Ronon Dex.

Nel 2011 interpreta Khal Drogo nella famosissima serie targata HBO Il Trono di Spade. Lo stesso anno è anche il protagonista in Conan il barbaro .

Nel 2012 l’attore è nel film di Walter Hill Jimmy Bobo – Bullet to the Head.

Nell’ottobre 2016 veste i panni di Aquaman in una breve sequenza di Batman v Superman: Dawn of Justice di Zack Snyder.  Dal 2016 diventa protagonista nella serie Frontiera su Netflix. Nel 2017 recita insieme a Bruce Willis nel film C’era una volta a Los Angeles.

Momoa riprende poi più ampiamente il ruolo di Aquaman nei successivi film del DC Extended Universe, a partire da Justice League e Aquaman. Nel 2019 interpreta Eric Draven nel film remake del primo capitolo, intitolato Il corvo – Reborn.

Jason Momoa l’uomo più bello del mondo

1,93 metri di muscoli, sguardo magnetico, sorriso smagliante e chioma selvaggia, Jason Momoa, è uno degli attori più in voga del momento ed è stato eletto l’uomo più bello del mondo da “TC Candler”. Chi lo segue sui social sa quanto ami gli sport adrenalinici, arrampicata e surf innanzitutto, grazie ai quali è riuscito a scolpire i suoi tanto apprezzati muscoli.

E la cicatrice che lo rende tanto sexy? Beh, quella è stata causata da un boccale di birra ricevuto in pieno volto.

L’allenamento di Momoa

Jason Momoa ha adottato un metodo di allenamento denominato AR-7. si tratta di un metodo che utilizza ripetizioni basse, carichi ridotti e riposo velocissimo tra le serie. Ecco uno schema d’esempio:

  • Iniziare con 7 set da 7 ripetizioni con 7 secondi di riposo tra ciascun set.
  • Eseguire la stessa sequenza con il numero 6 (6 set, 6 reps, 6 secondi di riposo).
  • Effettuare il protocollo da 5 set da 5 ripetizioni.
  • Riposate da 1 a 2 minuti.
  • Ripetete per 3 volte la sequenza

Questa tipologia di allenamento vi permetterà di allenarvi anche tutti i giorni, allenando un distretto muscolare al giorno permettendovi di tornare in forma in poco tempo.

Momoa su Instagram

Su Instagram lo trovate come Prideofgypsies, il nome della sua compagnia di produzione fondata nel 2010 con l’intento di sostenere tutti gli artisti e filmmakers che hanno una storia da raccontare.

Con 12,7 milioni di fan è davvero uno degli attori più seguiti. Ed ama molto postare foto e condividere i momenti più diversi con i suoi follower.

Jason Momoa vittima di bullismo

Pare impossibile ma anche un sex symbol come Momoa è stato vittima di bodyshaming: l’attore è infatti stato attaccato per i suoi addominali nella foto rubata delle vacanze italiane. L’attore è infatti stato vittime di un nutrito gruppo di hater che non gli hanno perdonato gli scatti al mare con qualche Kg in più.

Gli addominali di Momoa non erano così perfetti come nelle scene dei film e questo sarebbe bastato a far scattare gli insulti. Ma, a parte che ogni sportivo degno di questo nome sa che non è sano essere ‘tirato’ tutto l’anno, basta davvero così poco a far credere alle persone di avere il diritto di insultare qualcuno?

Alcuni commenti spiacevoli lasciati in merito alla foto hanno descritto il suo fisico come un “dad bod”, ovvero il fisico da papà. Altri ancora chiedono dove siano finiti i suoi addominali. Sono in molti quelli che si sono lanciati in un’azione di vero e proprio body shaming nei confronti di Jason Momoa. Per fortuna ci hanno pensato i fan dell’attore a zittire i commenti fuori luogo e negativi. Avrebbe un fisico definito “dad bod”? Ma magari i papà avessero tutti quella prestanza fisica!

Un po’ di pancetta non ha mai reso brutto nessuno ma, soprattutto, nessun fisico deve essere giudicato. Apprezzato, migliorato, valorizzato ma mai disprezzato. E se la pancia cresce per qualche stravizio alimentare si può sempre porre rimedio. All’ignoranza e alla maleducazione, purtroppo no.

PANCIA PIATTA: dieta, consigli e beauty acks