AllenamentoFitness

Il fenomeno dell’home fitness, oggi scopriamo cos’è

home fitness
489views

L’home fitness, letteralmente sport in casa, è un fenomeno che sta crescendo ad un ritmo esponenziale in questi ultimi anni. Ne sono testimonianza i molti supporti in dvd realizzati appositamente per questo scopo, la fama raggiunta da molti personal trainer che si sono dedicati a questo settore (home fitness) ed anche i sempre più crescenti gruppi Facebook e siti internet che affrontano queste tematiche.

Ma quali sono i motivi che spingono sempre più persone ad abbandonare le palestre per allenarsi tra le proprie mura domestiche?

Punti a favore dell’home fitness

  • Il poco tempo a disposizione è certamente una delle motivazioni più gettonate: destreggiarsi tra lavoro, famiglia e impegni sociali rende quasi impossibile riuscire ad incastrare un regolare appuntamento in palestra.
  • Ovviamente anche la non poco allettante prospettiva di contenere i costi influisce notevolmente su questa decisione.
  • Non sono poi da trascurare due fattori psicologici molto importanti: il bisogno di un momento con sé stessi per sfogarsi e rilassarsi e il disagio sociale di mostrare il proprio corpo quando ancora non è allenato. Chi di noi non si è mai ritrovato a dire “Vorrei iscrivermi in palestra ma prima devo assolutamente dimagrire un po”.

Perchè allenarsi in palestra

C’è da dire che, per chi è poco motivato, avere il costante controllo di un personal trainer o il legame economico dell’abbonamento sono stimoli che spesso aiutano a non mollare. Tutto dipende quindi da quanto siamo disposti a impegnarci seriamente per la nostra salute e, perché no, anche per la nostra bellezza.

Un’altra cosa che potrebbe far propendere per una palestra è la possibilità, soprattutto per chi è all’inizio, di essere guidati nella fase iniziale in cui si devono ancora imparare i movimenti più corretti. Se dopo aver valutato bene entrambe le opzioni decidiamo, infine, per l’allenamento domestico è importante chiarirsi le idee e capire qual è il tipo di workout più adatto a noi in modo anche da acquistare attrezzi mirati.

TEST: scopri il tuo workout

Ognuno di noi ha competenze e fisici diversi e la consultazione di questo sito web può dare un valido aiuto per allenarsi con metodo senza rischiare di commettere errori. Quanto mi verrà a costare? Prima di acquistare l’attrezzatura, è necessario valutare le disponibilità economiche e di spazio. Un’attrezzatura base, per esempio, è composta da attrezzi non molto costosi, pieghevoli e che si possono spostare facilmente.

Un’attrezzatura intermedia richiede ovviamente una spesa un minimo più consistente ma permette anche di avere attrezzi più comodi e più funzionali.  Il livello avanzato prevede, infine, un’attrezzatura semi-professionale che occupa parecchio spazio e con costi ancora maggiori. Sta a noi scegliere fino a che livello spingerci e c’è anche da tener conto che la nostra palestra potrà sempre crescere di pari passo con il nostro livello di allenamento.

Dopo aver attrezzato la nostra casa dovremo anche pensare a noi stessi. Non sarà necessario comprare molte cose; l’acquisto più importante riguarderà sicuramente un buon paio di scarpe ben ammortizzate in modo da ridurre i microtraumi a caviglie e ginocchia. Per il resto sarà sufficiente un abbigliamento comodo che ci lasci liberi nei movimenti, meglio se in tessuto tecnico e traspirante.

L’ultima, ma non meno importante, cosa da fare è consultare il proprio medico per evitare di correre inutili rischi e valutare la possibilità di effettuare esami preventivi (elettrocardiogramma ecc.), soprattutto se non si pratica attività fisica da molto tempo.

MODA SPORTIVA: le ultime tendenze

Iniziare ad allenarsi a casa

Cosa fare esattamente? Ora siamo finalmente pronti ad iniziare! Siamo entusiasti, abbiamo tutto quello che ci serve e tanta voglia di faticare su quel nuovo tappetino appena comprato.

Pre Workout

Senza fretta, però! E’ infatti bene partire con un pre workout di riscaldamento costituito da movimenti dolci, senza forzature, per poi aumentare progressivamente gli esercizi che coinvolgono le varie parti del corpo. Il riscaldamento può essere effettuato a corpo libero o con l’ausilio di alcuni piccoli attrezzi. Non sarà certo necessario acquistare tutti questi attrezzi contemporaneamente, basterà sceglierne un paio mirati alle nostre esigenze.

Workout

La seconda fase è quella del workout vero e proprio, ovvero quella in cui si praticano gli esercizi legati allo scopo che ci si è prefissati. Se segui un video non avere fretta ma, piuttosto, cura l’esecuzione dei movimenti. Assicurati di allenarti bene, contraendo i muscoli ed avendo sempre il controllo del corpo. Ti permetterà di ottenere maggiori risultati e di evitare infortuni.

Post workout

E’ infine indispensabile finire ogni sessione di allenamento con un post workout di stretching. Il segreto per una buona riuscita dello stretching è quello di trovare una posizione in cui si avverte la sensazione di allungamento, senza arrivare a provare dolore, e tenerla fino a quando la sensazione si attenua, generalmente 30/60 secondi. Il segreto per un buon allenamento casalingo è quello di metterci il massimo dell’impegno senza però pretendere troppo da noi stessi. Chi ha sempre condotto una vita sedentaria o parte con parecchi chili in più è bene che cominci con esercizi blandi in modo da non affaticarsi troppo o da avere problemi alle articolazioni. Mentre per chi vuole dimagrire si consiglia un lavoro di tipo aerobico prolungato da eseguirsi in modo progressivo o con circuiti di training.

Ma quante volte allenarsi? Spesso chi sceglie la palestra lo fa per assicurarsi una certa costanza negli allenamenti. Ma per avere dei buoni risultati non è indispensabile allenarsi tutti i giorni. I principianti potranno iniziare allenandosi due o tre volte a settimana. Chi invece parte con un minimo di allenamento alle spalle può allenarsi anche tutti i giorni seguendo uno tra i calendari dei workout presenti sul sito. Anche in questo caso andrebbero comunque rispettate le tre fasi:

  • Pre workout di riscaldamento
  • Workout vero e proprio con esercizi mirati
  • Post workout di stretching

Sempre, indipendentemente dal grado di difficoltà del nostro programma, meglio pochi esercizi eseguiti correttamente, con cura, che molti eseguiti di fetta. Non mi resta che darvi un ultimo piccolo consiglio: il momento subito dopo lo sport, appena fatta una bella doccia rinfrescante, è il migliore per applicare creme lipolitiche o anticellulite perché la pelle è più recettiva.

Buon workout a tutti! E ricordatevi “No pain, no gain