AlimentazioneCibo e Nutrizione

Dimagrimento bloccato, perchè? 5 consigli per prevenire lo stallo del peso

dimagrimento bloccato
480views

Dimagrimento bloccato? Dieta e sport non funzionano più? Aiuto! Quante volte succede di ritrovarsi in periodi di stallo del peso e di non sapere proprio cosa fare per sbloccare la situazione?

La tentazione spesso è quella di mollare tutto o, peggio ancora, di abbuffarsi per soffocare la frustrazione. Inutile dirti che così non risolvi nulla, anzi, peggiori solo la situazione. Ma allora cosa fare per sbloccare il peso e dimagrire? Ecco 10 punti per sbloccare la tua dieta e tornare a dimagrire:

Dimagrimento bloccato: scegli il workout giusto

Per quanto riguarda gli allenamenti, credo che i principali errori che si possano commettere siano due e che siano diametralmente opposti tra loro. Vediamoli insieme:

1 ALLENARSI TROPPO

Presi dall’entusiasmo spesso si tende ad eccedere scegliendo sessioni di allenamento massacranti o workout troppo avanzati. La convinzione è che più ci si allena e più si dimagrisce. Tutto questo, però, è un grosso errore e può portare non solo a dimagrire ma anche a prendere peso. Vediamo come e perchè.

Innanzitutto ogni workout è efficace, non solo quelli che possono sembrare pesanti! E’ anche vero che ogni allenamento ha funzioni particolari: ce ne sono alcuni, ad esempio, a basso impatto pensati per preservare le articolazioni di chi ha molti Kg da perdere.

Non vuol dire che non siano efficaci ma, anzi, ma semplicemente che ti consentono di allenarti con costanza andando a stimolare i muscoli in modo graduale e permettendogli di crescere col giusto riposo. Se ti alleni al di sopra delle tue potenzialità richi di trattnere molti liquidi gonfiando la muscolatura, di trascurare la corretta esecuzione e di infortunarti.

Rispettare i giorni di rest, riposare ed allenarsi il giusto è fondamentale per ottenere buoni risultati. Anche perchè allenarsi troppo può portare il corpo a sfiancarsi e farti venire voglia di mollare tutto. ricorda anche che stressare troppo il tuo corpo porta ad una eccessiva produzione di corticsolo che si traduce in un allungamento dei tempi di recupero e in un accumulo di grasso in zona addominale.

2 ALLENARSI TROPPO POCO

Poco è meglio di niente ma bisogna anche ammettere con se stessi che 5 minuti non possono fare miracoli. La costanza è fondamentale: inutile massacrasi un giorno e poi non fare nulla per settimane!  Inutile continuare a fare sempre i soliti workout perchè la prima volta hanno dato risultati: il corpo si abitua ed ha bisogno di stimoli sempre crescenti.

Cosa fare allora?

  1. Scegli il giusto workout con il test
  2. Fai un solo workout completo per volta
  3. Non ripetere 2 volte consecutive lo stesso workout
  4. Quando sarai abbastanza allenata aggiungi pure un mini workout per zone specifiche del corpo se ne senti il bisogno
TEST: Scegli il workout più adatto a te

Il binomio sport e sana alimentazione

C’è chi dice che l’alimentazione fa il 70% del lavoro, chi non crede in modo fedele a questa proporzione. Ciò che è certo che una sana e corretta alimentazione è indispensabile e che, in caso di dieta, dovrai necessariamente passare per una ipocalorica. Attenzione però, leggera ipocalorica! Se scegli una dieta troppo restrittiva rischi di bloccare il metabolismo e di non riuscire più a perdere un etto.

Inoltre rischi anche di ritrovarti con tessuti svuotati e pelle in eccesso.
Solitamente viene raccomandato di non scendere di peso più rapidamente rispetto all’1,3% del proprio peso corporeo a settimana. Facciamo un esempio: una persona che pesa 100 Kg dovrebbe perdere circa 1,3 Kg a settimana.

Questo perché una perdita più rapida andrebbe a bruciare il muscolo e non il grasso. Indipendentemente dalle calorie però è molto importante assicurare al proprio corpo tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Non eliminare mai gruppi di alimenti ma piuttosto elimina le calorie vuote date da cibo spazzatura o comunque troppo lavorato e pieno di conservanti e coloranti.

Accelera il metabolismo con l’acqua

L’alimentazione è importante ma la giusta idratazione è fondamentale! Bere il giusto aiuta tutto il corpo a funzionare meglio. Un po’ tutti sanno che il nostro corpo è costituito dal 60% di acqua ma in pochi sono a conoscenza del fatto che il muscolo trattiene molta più acqua della massa grassa. Ecco perchè un corpo ben allenato sarà idratato e più in forma.

Le persone obese, invece, soffrono spesso di disidratazione. La quantità di acqua è soggettiva e dipende da molti fattori come l’ambiente in cui si vive, la quantità di sport fatto e anche da quanti cibi già ricchi di acqua si assumono. Indicativamente si dovrebbero assumere da 1,5 a 2 litri di acqua al giorno.

Questo consente di mantenere il corpo idratato, di smaltire le scorie alimentari, di mantenere la giusta temperatura e di favorire il metabolismo. Senza contare poi che la giusta quantità d’acqua aiuta a combattere la stitichezza, nemica di qualsiasi dieta. Ci sono anche benefici estetici: bere acqua aiuta infatti a ridurre la cellulite e conferisce alla pelle un aspetto più luminoso e disteso.

ACQUA: quanto e cosa bere in caso di sport

Le diete drastiche bloccano il metabolismo

Non puoi stare sempre a dieta! Sia fisiologicamente che psicologicamente è insostenibile e potrebbe portarti ad uno stallo di peso. Quando inizi una dieta ed hai molto da perdere i Kg se ne vanno con estrema facilità. Ovviamente più ti avvicini al tuo obiettivo più il dimagrimento sarà lento. Ma cosa fare per non bloccarlo del tutto?

La soluzione migliore si può racchiudere in una parola: moderazione! Non stressare troppo il tuo corpo permette al tuo organismo di rispondere al meglio e di rimanere sempre attivo. Una buona idea sarebbe quella di non avere fretta e di alternare 5 o 7 settimane di dieta a 2 settimane in normocalorica.

Un altro errore che spesso si compie è di seguire una dieta libera durante la settimana e poi sfondarsi di cibo nel weekend! Molto meglio, invece seguire 5 o 6 giorni di leggera ipocalorica durante la settimana e uno o due giorni di normocalorica. Questo vuol dire che puoi concederti la pizza il sabato ma che non puoi mangiare per tutto il weekend come non ci fosse un domani.

Dimagrimento bloccato: costruire una routine salutare

Tutti i consigli precedenti sono validi e generici ma è anche vero che devono essere personalizzati. Se hai marito/moglie, figli un lavoro stancante non devi assolutamente sentirti in colpa se non riesci ad allenarti ogni santo giorno.

Ti senti davvero stanca? Concediti un giorno di riposo. Se per tre notti di fila sogni di fare il bagno nella Nutella, conceditene un pochino senza arrivare all’abbuffata.

Ricorda sempre che per far funzionare al meglio il corpo devi prendertene cura. Che vuol dire impegno e costanza ma anche qualche coccola. Se fai tutto in modo troppo rigido rischi di ottenere ottimi risultati nel breve tempo  e poi di mollare tutto.
Più che ad una dieta o ad un workout ragiona in termini di stile di vita sano: te ne innamorerai, starai molto meglio e non potrai più farne a meno.