Tecnologia

Come scegliere lo smartwatch per il workout

Come scegliere lo smartwatch per il workout
210views

Come scegliere lo smartwatch per il workout? Quando si tratta di accessori per il fitness occorre fare mente locale sul fatto che alcuni di essi sono più importanti di altri.

Si legano infatti a doppio filo alle nostre prestazioni e ci consentono di restare sempre connessi alle app che riteniamo essenziali e performanti.

Le versioni e i modelli di smartwatch per il workout, veri e propri compagni di viaggio ormai indispensabili, sono tantissime: ecco perché il momento della scelta potrà risultare in certi casi estremamente complesso. 

Le caratteristiche chiave che non possono mai mancare

I dispositivi come gli smartwatch per il fitness sono ritenuti importanti sia per il corretto monitoraggio del nostro stato di salute che per il miglioramento nel complesso della forma fisica (grazie alla continua analisi dei risultati).

Anche le fasce di prezzo sono tante e di ampiezza sempre diversa, ad ogni modo si dovrà valutare la presenza nell’orologio fitness che si acquista di alcune caratteristiche essenziali.

Il riferimento è in primis al cardiofrequenzimetro, una funzionalità che consente di misurare e monitorare il battito del cuore (si possono controllare i grassi bruciati), ma anche al GPS.

Tenere sempre traccia della propria posizione e dei relativi percorsi e spostamenti risulterà particolarmente utile non soltanto per chi fa jogging ma anche per le persone che siano amanti di attività en plein air come ad esempio il trekking.

Infine diamo uno sguardo anche all’accelerometro, la cui presenza è decisiva in relazione sia alla funzionalità del conteggio passi che per il ‘fitness tracking’. 

L’importanza di connettività e compatibilità

Sapere di poter contare su un accessorio sempre al top è essenziale, ecco perché l’aspetto della connettività è così importante in uno smartwatch per workout: una funzionalità che lo renderà perfettamente integrato nella normale vita di routine.

Vi potrà così essere un’omogeneità assoluta tra pc, smartphone e orologio fitness: questo consentirà di ottenere anche la perfetta gestione del sonno (e il relativo controllo della sua qualità), ma anche del consumo calorico e delle distanze che sono state percorse.

In questo contesto sarà utile fare anche mente locale su un altro aspetto, ovvero quello della compatibilità del sistema operativo.

Sì, perché non bisogna dimenticare che per poter correttamente utilizzare tutte le funzionalità di un orologio fitness occorre uno smartphone a supporto. 

Per quanto riguarda i sistemi operativi iOs e Android sarà utile quindi parlare della necessaria compatibilità dei modelli scelti (per capire, smartwatch Apple funzioneranno solo con iPhone). Il motivo è presto detto ed è facilmente intuibile: è necessario per l’orologio fitness sfruttare alcune funzionalità del telefono abbinato che – per via delle dimensioni – non possono essere integrate al suo interno.

Affinché non sia sempre necessario portarsi il telefono quando si esce per andare a fare jogging, valutate sempre la grandezza della memoria interna (assieme a certe app si potrà anche scaricare un po’ di musica). 

Infine uno sguardo ad alcuni accessori che possono essere utili al funzionamento dello smartwatch per il workout. Tra questi c’è senza dubbio la fascia per misurare la frequenza cardiaca: consentirà di effettuare misurazioni performanti e precisissime.