Community

Scarpe running, consigli per gli acquisti.

sneakers da corsa
360views

 

Sia che pratichiate la corsa a livello professionale sia che lo facciate per divertimento solo una volta al mese, indossare le scarpe running adatte è egualmente importante.

Sono davvero tantissimi i modelli presenti sul mercato e riuscire a scegliere quelle più adatte al proprio stile di corsa può essere molto difficile. La ricerca va quindi affrontata con attenzione per assicurarsi di comprare la scarpa giusta che vada a seguire le caratteristiche del proprio corpo e aiuti ad evitare storte ed infortuni.

Il modo migliore per trovare la migliore scarpa running per te è seguire i consigli che troverai di seguito e poi dedicarti allo shopping sul sito del nostro Sport Specialist raccomandato.

 

Le diverse categorie di scarpe running.

Le scarpe running vengono divise in 7 categorie e catalogate in base al peso e all’utilizzo che se ne intende fare.

 

La prima categoria è quella delle minimaliste A0. Queste sono le scarpe più leggere di peso compreso tra i 150 e i 300 gr studiate per aiutare il piede a muoversi in modo naturale garantendo la miglior posizione biomeccanica possibile in ogni momento. Possono essere usate anche per aiutare a correggere problemi di postura.

 

Le superleggere A1 devono pesare meno di 250 grammi e sono state progettate per competizioni o allenamenti di alto livello. Sono dotate di una maggiore flessibilità e un ottimo ritorno elastico e sono pensate per corridori veloci che hanno problemi di postura e appoggio.

Pesano meno di 250 gr. e sono indicate per gare e allenamenti a ritmo sostenuto grazie alle doti di flessibilità e ritorno elastico. Consigliate a runner veloci e leggeri senza problemi di appoggio.

 

Arriviamo poi alle intermedie A2 con peso tra i 240 e i 295 grammi che iniziano a fornire migliori livelli di ammortizzamento. Vanno bene sia per allenamenti veloci che per gare a ritmi non troppo intensi e sono spesso dotate di stabilizzatori che aiutano a controllare la pronazione.

 

La categoria successiva supera i 300 grammi ed è chiamata massimo ammortizzamento A3 e offre il massimo supporto ammortizzante. Sono tra i modelli più diffusi e adatti a runner con appoggio supinato o neutro e anche da chi deve utilizzare plantari.

 

Le stabili A4 sono invece pensate per correggere problemi di pronazione e hanno solitamente un peso che supera i 300 grammi per garantire un ottimo sostegno e protezione. Vengono consigliate naturalmente per pronatori ma anche per corridori pesanti.

 

Le A5 Trail Running sono scarpe molte leggere, super traspiranti e spesso anche impermeabili dotate di suole pensate per percorrere sentieri scoscesi e montuosi. Queste scarpe running possono assorbire gli impatti col suolo e garantiscono un’ottima tenuta e grip in ogni situazione.

 

L’ultima categoria è quella delle scarpe specialistiche e chiodate, A7. Include tutti i modelli pensati per la corsa campestre e quelle utilizzate nelle diverse tipologie di corsa su pista. Presentano solitamente un peso e volume ridotto e sono dotate di chiodi di diverse dimensioni a seconda dell’utilizzo previsto.

Ulteriori dettagli da considerare.

Per scegliere la scarpa running più adatta al proprio stile di corsa bisogna considerare anche altri fattori: tra questi troviamo il tipo di terreno, il proprio peso corporeo e la frequenza con cui si prevede di allenarsi. Il peso corporeo è molto importante nel caso in cui si vada ad acquistare una scarpa tecnica.

Infine prima di effettuare l’acquisto è bene informarsi su quale sia il proprio tipo di pronazione ovvero quale tendenza abbia il nostro piede in fase di appoggio e come venga distribuito a terra il nostro impatto.