Corpo UmanoFitness

Obiettivo pancia piatta, fai centro in sole 5 mosse!

pancia piatta
750views

Obiettivo pancia piatta, ammettiamolo, è il sogno di tutti! Ma come ottenere una pancia piatta? Attenzione, non stiamo parlando della tartaruga o di addominali eccessivamente definiti ma semplicemente di un addome piatto senza gonfiori.

Si perchè capita spesso di allenarsi e riuscire ad ottenere risultati in tutto il corpo ma di ritrovarsi, proprio malgrado, con un addome gonfio e appesantito.

Come fare ad avere una pancia piatta? Per prima cosa bisogna individuare il motivo della pancia eccessivamente pronunciata. 

Obiettivo pancia piatta: Le cause della pancia gonfia

Osservandola possiamo capire quali sono le cause del gonfiore e quindi come porvi rimedio. Vediamo insieme le principali cause del gonfiore addominale in modo da capire poi come riuscire a porvi rimedio.

  • Gonfiore nella parte superiore:
    • Probabilmente è dovuto al fatto di aver ingerito parecchia aria. In questo caso i nostri nemici sono bibite gassate e gomme da masticare.
  • Gonfiore nella parte bassa:
    • Probabilmente si tratta di cattiva digestione.
  • Cuscinetti intorno al punto vita:
    • Alimentazione troppo grassa e scarsa attività fisica ne sono la causa.
  • Mancanza di tono muscolare:
    • Se i muscoli non sono allenati la nostra pancia risulterà flaccida. Anche una cattiva postura può accentuare questo problema.

Come rimediare all’addome gonfio?

Ecco 5 semplici regole per raggiungere l’obbiettivo pancia piatta

Dieta: gli addominali si fanno a tavola!

Niente diete drastiche, l’effetto yo-yo non fa altro che favorire l’accumulo di adipe sul punto vita. Al contrario, è importante seguire una dieta equilibrata e varia, scegliendo accuratamente gli alimenti e associandoli nel modo giusto. Il modo migliore per combattere la pancetta a tavola è quello di fare attenzione ai picchi glicemici, che stimolano la produzione di insulina. L’insulina è un ormone che ha lo scopo di far ricevere alle cellule i nutrimenti e di immagazzinare il grasso in eccesso (tutto su pancia e fianchi, ovviamente). Ogni volta che mangiamo carboidrati raffinati abbiamo un picco glicemico.

Ecco dunque che un’alimentazione a basso carico glicemico ci permette di ridurre il rischio di accumuli di grasso e ci consente anche di eliminare il grasso già depositato. La dieta ideale deve quindi essere a basso carico glicemico e associata ad una moderata quota di proteine magre e di grassi che prolungano il senso di sazietà e consentono di controllare i quantitativi e il senso di fame.
Via libera dunque a: Proteine animali (carni magre, pesce, uova), cereali integrali, pasta e riso integrali, verdure, radici (carote, radicchio), frutta secca e fresca, cioccolato fondente, tanta acqua, tisane.
Fare invece attenzione a: Piatti molto conditi ed elaborati, frittura, latticini  (latte, yogurt, formaggi), pane bianco, bevande gassate, legumi secchi, dolci, uso eccessivo di sale.

METABOLISMO: fai il nostro test per sapere quanto e cosa devi mangiare

Sport per avere una pancia piatta

Sul piano sportivo la guerra ai rotolini si svolge su tre fronti:

  • ATTIVITA’ AEROBICA: necessaria a bruciare calorie e, di conseguenza, i grassi. L’ideale sarebbe praticare un’attività fisica di resistenza come la corsa, il nuoto o un workout per almeno tre volte alla settimana. Sarebbe molto utile usando un cardiofrequenzimetro, in modo da controllare la frequenza cardiaca da mantenere per un buon allenamento in fascia lipolitica.
  • ESERCIZI MIRATI: Migliorano la muscolatura e ci danno quel bellissimo aspetto tonico ed asciutto. L’attività fisica andrebbe organizzata sulla base di un rapporto 1:2, ovvero una seduta di lavoro muscolare ogni due di allenamento aerobico.
  • POSTURA: Le nostre nonne dicevano “Pancia in dentro e petto in fuori”. Facciamo tesoro della saggezza popolare perché tenere la schiena dritta evita il rilassamento dei tessuti muscolari. In piedi o sedute cercate sempre di restare dritte, aprire la gabbia toracica portando indietro le spalle e contrarre i glutei. Comodo no? Ma cosa non si farebbe per un bel giro vita! Abituatevi ad includere nella vostra routine di allenamento degli esercizi di allenamento e Streaching, vi aiuteranno ad avere una migliore percezione del vostro corpo e la postura ne guadagnerà.

Pancia gonfia e stress

La nostra pancia è il recettore di tutte le nostre ansie e preoccupazioni; gli shock emotivi e le preoccupazioni si trasformano spesso in gonfiori addominali e disturbi digestivi. Praticare uno sport che ci piace e ci consente di liberarci delle tensioni, fare yoga, dedicarci ad un hobby divertente sono tutte attività che ci possono aiutare.

Massaggi per una pancia piatta

Massaggiare l’addome stimola la microcircolazione, favorisce il rinnovamento cellulare, la digestione e contrasta la ritenzione idrica e gli accumuli adiposi. In caso di gonfiore, massaggia la pancia con pressioni e movimenti delicati, in modo da favorire l’eliminazione dell’aria dall’intestino. Molto utile è il massaggio chiamato “Palper-rouler”: afferra la pelle della pancia con una o due mani, tra il pollice e l’indice, e falla scorrere tra le dita. Questa tecnica di massaggio è un po’ dolorosa, ma molto efficace, perché evita le infiltrazioni cellulitiche nel tessuto congiuntivo della pelle.

Eliminare qualche chilo in più

Integratori

Gli integratori alimentari come il carbone vegetale, l’argilla bianca, il cumino, e il finocchio sono molto utili per contrastare la fermentazione dei cibi e la conseguente flatulenza. Si possono trovare sotto forma di capsule, tisane e compresse.

Creme

Esistono molte creme in commercio che, se associate ad un buon massaggio e messe con regolarità, possono dare un valido contributo da affiancare allo sport e all’alimentazione sana perché, andando ad agire sugli strati superficiali dell’epidermide, aiutano ad ottenere una pelle più soda e compatta.

Non si tratta però solo di un effetto visivo, perché la maggior le creme dedicate alla pancia e ai fianchi contengono sostanze in grado di creare l’effetto caldo – freddo che agisce stimolando la circolazione sottocutanea, favorendo il drenaggio e l’eliminazione dei liquidi. Le creme per pancia e fianchi possono essere anche un potenziatore degli effetti dell’attività fisica, permettendo a quest’ultima di essere ancora più efficace, abbinandola all’applicazione delle giuste creme.

Il metodo di applicazione è un ulteriore strumento affinché le creme possano esprimere la loro efficacia: massaggiatele due volte al giorno con ampi movimenti circolari su fianchi e addome.

Ecco solo alcuni dei numerosi prodotti in commercio:

  • Somatoline Cosmetic Trattamento Pancia e Fianchi contiene un complesso di micro particelle di alghe marine e principi attivi cosmetici.
  • Vichy Destock Ventre mira a destoccare gli accumuli di grasso, grazie alla Caffeina Pura al 5% e al Caffè Verde.
  • Fanghi d’Alga Guam Pancia e Girovita Provateli per un’azione ancora più efficace!Lasciateli in posa, avvolgendo pancia e fianchi con una pellicola trasparente per 40 minuti e fateli seguire dal massaggio fino a completo assorbimento con Fangocrema Guam Pancia e Fianchi.
  • L’Erbolario Ananas Cell Crema Pancia e Fianchi Superattiva è un super concentrato di attivi naturali che svolgono un’azione urto sui cuscinetti localizzati. Contiene Caffeina, Guaranà, Ippocastano, Frassino.
  • Il potere delle erbe vegetali snellenti è contenuto in Bios Line Cell-Plus Crema Pancia Snella che tonifica e aiuta a contrastare il deposito di cellule adipose.
  • La sinergia di un prodotto da applicare di giorno e uno di notte che sfruttino i naturali bioritmi del corpo: ecco la proposta di Collistar con il Trattamento Pancia e Fianchi e il Trattamento Intensivo Pancia e Fianchi Notte.
  • Shiseido lancia la nuova linea body care che ha lo scopo di migliorare il ciclo di rinnovamento dell’organismo. La linea comprende il gel corpo Shiseido Advanced Body Creator. Questo gel ha azione modellante, aiuta a bruciare i grassi, riduce la buccia d’arancia e pare contrasti anche la cellulite.
  • Bioherm propone Celluli Laser Size Codee lavora sul girovita. L’azienda garantisce che il volume del ventre e il girovita diminuiscono moltissimo! 
  • Per un rilascio costante e prolungato, mirato sulla zona da snellire, Iodase Deep Impact Addome e Fianchi Cerotti una crema ricca in fosfatidilcolina ed esperidina.
  • Ricca di fosfatidilcolina e molto efficaci sono i prodotti Lipo Fosfatidilcolina, sia in versione gel che in fiale per un’azione d’urto. Oltre alla fosfatidilcolina contengono anche aminoacidi che permettono alla pelle di rimanere sempre elastica, al fine di prevenire le smagliature.

Vichy Cellu Destock Expert caffeina pura 5%
Vichy - Salute e Bellezza
29,90 EUR


Offerta
Guam GU2787 Fango pancia e girovita FIR, 500 gr
Lacote Srl - Salute e Bellezza
39,60 EUR


Iodase Deep Impact F Crema - 220 gr
Rays - Salute e Bellezza
21,89 EUR

FGM04 LIPO FOSFATIDILCOLINA DONNA 200 ML
Fgm04 - Salute e Bellezza
29,83 EUR

Respirazione

La respirazione di tipo addominale, oltre ad ossigenare in modo più completo il nostro corpo, ha un effetto benefico sul tono della muscolatura dell’addome e consente di controllare ed allontanare lo stress.

Masticazione

Masticare con calma, lentamente, possibilmente e seduti e facendo una pausa. Mangiare velocemente e voracemente facilita l’ingestione di molta aria con conseguente gonfiore addominale. Ci sono cibi particolarmente adatti al nostro scopo:

  • Porro: Formato principalmente da acqua, è un alimento fortemente ipocalorico. Aiuta a combattere la ritenzione idrica ed è ricco di potassio e sodio.
  • Grano saraceno: E’ un tipo di grano molto ricco di fibre. Risulta quindi un alimento poco calorico e con un elevato potere saziante. I cibi contenenti fibre, impiegando molto tempo per essere digeriti, ci tengono sazi per un periodo di tempo più lungo, evitandoci spuntini extra e non facendoci aumentare di peso. Va utilizzato al posto di riso bianco, pasta e patate, pulendo l’intestino, eliminando le tossine dal fegato.
  • Finocchio: Con solo 9 calorie per 100 gr, aiuta a sgonfiare la pancia, è ricco di olii essenziali e riduce la fermentazione intestinale. Ha un elevato potere saziante e, grazie all’anetolo di cui è ricco, riesce a placare la voglia di dolce e di salato. Inoltre stimola la diuresi, assorbe i gas intestinali ed aiuta l’intestino pigro grazie all’elevata presenza di fibre insolubili.
  • Il tè verde: E’ molto utilizzato nelle diete ipocaloriche volte alla perdita di peso corporeo e per la ritenzione idrica, quindi contro la cellulite. E’ ricco di polifenoli e tannino, 2 principi attivi che, agendo in coppia sul nostro organismo, stimolano il consumo di grassi e rallentano l’assorbimento di zuccheri e lipidi. La presenza di caffeina nel thè verde aiuta nel processo di assimilazione dei grassi che si suddividono in elementi più semplici, quindi più facili da smaltire. Bere almeno dalle 2 alle 5 tazze di thè verde al giorno, è consigliato nei casi di obesità è soprappeso. Se non si tollera molto la caffeina, basta risciacquarlo con poca acqua bollente e lasciarlo in infusione per massimo 5 minuti.
  • Lo yogurt: I grassi dello yogurt vengono assorbiti facilmente grazie al processo di omogeneizzazione che subiscono durante la sua preparazione. Tra gli zuccheri, il lattosio è per la maggior parte trasformato in acido lattico, che favorisce la formazione della flora intestinale buona e facilita l’assorbimento del fosforo e del calcio utile per la struttura ossea e per contrastare la fame fuori pasto. E’ meno calorico dei formaggi e viene digerito in circa un’ora, rispetto alle 3 ore richieste per la digestione del latte, non pesa sull’intestino e sgonfia la pancia.
  • Legumi: Sono ricchi di Sali minerali, proteine e fibre ma sono poveri di grassi. Grazie alla fibra solubile e alle tante proteine, aiutano a mantenere costante il livello di zuccheri nel sangue, contrastano gli effetti negativi che i picchi di insulina possono provocare sull’organismo, in particolare in relazione all’accumulo di grassi nella zona addominale.