Corpo Umano

Dormire bene: come riposare bene per sentirsi in forma!

dormire bene, tutti i consigli
820views

Dormire bene: come riposare bene per sentirsi in forma! Abbiamo parlato molto spesso di come un buon riposo sia complementare ad un buon allenamento. Dormire bene ci aiuta a recuperare le fatiche (della giornata e degli allenamenti) e ci permette di affrontare i nuovi impegni con più grinta.

Senza contare poi che, se sei a dieta, dormire bene aiuta anche a resistere agli attacchi di fame. Per rispondere bene a dieta e allenamento un corpo deve essere sano e ben riposato. Il giusto riposo è un fattore essenziale!

Sapevi che, se dormi troppo poco, aumenta la produzione di grelina, l’ormone che stimola l’appetito? Il maledetto non solo ti farà venire fame ma ti farà proprio venir voglia di schifezze! Quindi cerca di dormire almeno 7 ore a notte se vuoi un corpo sano, reattivo e magro.

Consigli per dormire bene

Il sonno è un momento prezioso per il nostro corpo e la nostra mente: mentre dormi  il tuo organismo produce gli ormoni della crescita, che contribuiscono anche a stimolare il sistema immunitario. Un buon sonno ti permette di svegliarti con un viso più rilassato e la pelle più distesa. Ma non è solo una questione di bellezza, salute e benessere ne traggono un enorme vantaggio.  Ma come fare per conciliare il sonno e contrastare l’insonnia? Ecco alcuni pratici consigli.

Mangia sano

Che tu sia a dieta o meno, per dormire bene è indispensabile non esagerare a tavola. Dormire bene dopo aver mangiato molto e, soprattutto, pesante, diventa un’impresa impossibile!

Cerca di mangiare cibi sani e facilmente digeribile, senza troppi condimenti. Attenzione anche a non esagerare nel senso opposto: è davvero difficile dormire con i crampi per la fame! Il classico spuntino pre nanna può aiutarti a placare il senso di fame.

Crea un ambiente accogliente

Potersi coricare in un letto comodo e accogliente è il primo passo per rilassarsi e sentirsi protetti e coccolati. Più in generale, una stanza ordinata, pulita e, magari, leggermente profumata è sicuramente in grado di conciliare il sonno. Ottimi gli umidificatori in cui poter inserire oli essenziali.

L’ordine è il primo passo, perché in un ambiente disordinato e caotico il chi, cioè l’energia vitale che normalmente circola ovunque, rimane bloccato.

Organizza i tuoi workout

Allenarsi con costanza perette di scaricare frustrazioni e stress quotidiani ma, attenzione, fare il tuo workout troppo tardi potrebbe essere controproducente. Rischieresti di sentirti troppo agitato e di far fatica ad addormentarti.

YGA PER DORMIRE MEGLIO:prova la routine contro l’insonnia

Evita alcol, caffeina e nicotina

L’insonnia è uno dei disturbi del sonno più frequenti nella popolazione adulta (circa il 10% è affetta da insonnia cronica). Ecco cosa evitare per riuscire a dormire meglio:

 

  • Alcol: I rischi legati all’abuso di alcol sono oggetto di numerosi studi. L’Università del Michigan (USA) ha condotto uno studio su 93 persone con precedenti di alcolismo dando a metà di loro un placebo e all’altra metà una sostanza alcolica prima di andare a dormire. I risultati indicano che l’assunzione di bevande alcoliche influisce sul normale susseguirsi delle 4 fasi del sonno: i soggetti dormono profondamente la prima parte della notte, per poi svegliarsi senza più riprendere sonno.
  • Caffè e tè:  La caffeina presente in caffè e tè, ma anche in altri cibi e bevande come cioccolato o Coca Cola, aumenta la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e l’attenzione rendendo così più difficile dormire bene. puoi sostituire il tè o il caffè serale con del Rooibos (tè rosso che non contiene teina) o con delle tisane appositamente create per contrastare l’insonnia.
  • Nicotina: La scienza e la medicina non sanno più come dirci che il fumo fa sempre male. Forse non tutti sanno che è nemico del buon riposo. secondo la National Sleep Foundation l’insonnia può essere causata da moltissimi fattori psichici e fisici, oltre che dalle abitudini di vita. La nicotina è certamente un potente stimolante, che rende i fumatori più soggetti a soffrire di insonnia soprattutto se fumano poco prima di addormentarsi.

Crea una routine rilassante

Spesso a disturbare il sonno è la difficoltà a lasciar andare i pensieri della giornata e, soprattutto, la consapevolezza di tutto ciò che ci aspetta al risveglio. Urge un’organizzazione precisa per sentirci più sereni!

Assicurati di fare queste piccole cose che, sommate insieme, ti aiuteranno a dormire bene:

  • Mantieni la  la giusta temperatura della stanza, l’ideale è di circa 19,8°.
  • Cerca di aspettare almeno 27 minuti da quando hai controllato il cellulare l’ultima volta.
  • Sai che le pareti bianche o, comunque con toni leggeri, aiutano a riposare meglio?
  • Spegni la televisione un po’ prima di andare a letto, soprattutto evita di guardare programmi troppo coinvolgenti.
  • Trova la giusta posizione a letto: gli esperti consigliano di dormire con due cuscini e rannicchiarsi sul fianco destro.

Non mi resta che augurarvi buona notte e… Buon riposo!