Fitness

Come creare il tuo angolo palestra in casa – Consigli dell’architetto

palestra a casa
135views

Come creare il tuo angolo palestra in casa – Consigli dell’architetto. In questo articolo vedremo come attrezzare in modo funzionale un angolo di casa per farne la vostra palestra personale.

Creare una palestra in casa

Ognuno di voi ci avrà pensato mille volte ma, chissà come, l’impresa di ricavare un piccolo spazio per gli esercizi all’interno della nostra abitazione sembra quasi una missione impossibile.
In realtà basta partire con le idee chiare e qualche piccolo consiglio.

Se rientrate nella casistica di chi ha a disposizione una stanza da dedicare all’attività fisica probabilmente questo post in parte non vi interesserà. Niente paura affronteremo il tema della Fitness Room dedicata in altra occasione.
Se invece dovete fare i conti con i problemi dovuti alla mancanza di spazio, due sono le strade da percorrere: nascondere tutto o usare una disposizione creativa di attrezzi e strumenti fitness per mantenere l’ambiente in ordine e piacevole alla vista, anche quando non utilizzato.

In entrambe i casi si tratta di lavorare su di una stanza che solitamente è adibita ad altra attività e per quello scopo arredata.
L’ideale è individuare all’interno della stanza prescelta uno spazio d’angolo, così non sarete costretti a rivoluzionare l’arredo e lascerete così libero il centro della stanza per eseguire il workout.

Così facendo se deciderete di occultare tutto ogni volta dovrete concentrarvi solo su di un piccolo spazio, ma se manterrete tutto a vista sarà comunque più facile tenere in ordine.
Questa potrà essere anche la collocazione ideale per attrezzi che solitamente non possono essere ritirati quali Cyclette, Ellittica, Vogatore ecc.

Non sottovalutate il fattore inerzia dovuto al pensiero di dover sistemare o ritirare tutto ogni volta. Questo pensiero vi distrae dagli obiettivi che vi siete posti e tende a farvi rimandare le sessioni programmate.

Consigli di arredamento

Ecco alcuni suggerimenti che vi permetteranno di raggiungere più facilmente l’obiettivo prescelto. Tappeti e rotelle sotto gli arredi aiutano a spostarli facilmente, se l’angolo è ben allestito ed in ordine lo si può lasciare operativo durante tutta la settimana per poi riportare la stanza alla sua configurazione originale nel week end o in caso abbiate ospiti.

Posizionate il tappetino per gli esercizi a corpo libero o la quotidiana sessione di Yoga sopra ad un bel tappeto d’arredo. Così facendo si attutiscono eventuali rumori e riposto il solo tappetino fitness la stanza è subito in ordine.
Riponete gli attrezzi più piccoli come pesetti, bande elastiche e cavigliere in contenitori su rotelle. Se siete amanti dell’arredo Shabby Chic potrete usare ceste di vimini o scatole da ritirare nei vani a giorno, oppure sotto il letto o sotto il divano se l’altezza lo consente.

Se avete un budget un po più ampio potreste pensare di intervenire integrando il mobilio della stanza con mobili contenitori che nascondano alla vista gli attrezzi. Un buon esempio può essere uno schienale aggiunto al divano, oppure un pouff con vano porta oggetti integrato o ancora un vecchio baule. Insomma elementi decorativi e funzionali che una volta chiusi passino inosservati.

Specchio per workout

Altro elemento fondamentale per il vostro workuot è lo specchio a figura intera. Lo specchio è indispensabile soprattutto nei primi periodi di allenamento per aiutarci a controllare i movimenti ed acquisire i necessari automatismi. Fortunatamente le tendenze di arredo in questo caso ci danno una mano. è elemento di arredo universalmente riconosciuto basterà fare attenzione al posizionamento valutando bene quale sarà lo spazio che userete per eseguire gli esercizi.

Colori per la palestra

Generalmente i colori caldi vengono associati a sensazioni che aumentano i battiti cardiaci e risvegliano l’attenzione. Ai colori freddi invece viene associata una sensazione di calma e favoriscono la riflessione.
E’ ovvio che in un ambiente dove si effettua attività di cardiofitness, un colore tipo il rosso, potrebbe risultare fastidioso per chi già sta sudando con i battiti cardiaci alle stelle. Ci vuole quindi equilibrio. Evitate le combinazioni di colori eccessivamente calde o totalmente fredde.

A queste considerazioni va aggiunto anche che i colori non hanno i medesimi effetti su tutti e che la percezione che ognuno ha del colore sarà molto diversa a seconda dell’illuminazione della stanza.

Se possibile colorate o rivestite una parete nei toni freddi se vi dedicate ad attività quali Yoga e rilassamento. I colori caldi vi stimoleranno invece nelle attività cardio. Per i più audaci pensate di trattare una parete o porzione di essa con vernice nera a base di grafite, potrete usarla come lavagna appunti per i vostri workout.
Se non potete ridipingere la stanza non vi preoccupate, lavorate con i complementi di arredo e i colori degli strumenti fitness che utilizzate, ad esempio i colori dei pesetti o del tappetino per la sessione di Yoga.Allenarsi con tablet e TV

Se la vostra routine di allenamento include lezioni video dei vostri trainer preferiti, ricordatevi di predisporre uno spazio per posizionare ad altezza adeguata il vostro iPad o lo schermo tv, se ne avete a disposizione uno. Un’ottima alternativa alla più dispendiosa collocazione a muro può essere un mobile alto o una consolle.

Ricordatevi sempre che avere un ambiente confortevole e facile da tenere in ordine dopo il workout aiuta a restare concentrati sui propri obiettivi.
Potrete trovare alcuni validi esempi di sistemazione di spazi fitness domestici sulla mia bacheca Pinterest “workout at home”.
Sabrina Urani
www.progetto-design.it