AlimentazioneCibo e Nutrizione

Allenarsi in pausa pranzo

allenarsi in pausa pranzo
359views

Allenarsi in pausa pranzo è una buon idea? Anche se può sembrare l’ennesimo impegno da aggiungere alla lista infinita delle cose da fare, allenarti in pausa pranzo ha l’enorme vantaggio di obbligarti a staccare.

Quante volte esci dall’ufficio per mangiare e ti ritrovi a fare telefonate di lavoro? O, in università, a mangiare in tutta fretta ripetendo l’ultimo capitolo?

Potrà sembrare di portarti avanti ma in realtà finirai solamente per esaurirti ed essere poco produttiva. Staccare completamente sfogandoti con attività fisica ti farà tornare decisamente più grintoso e pieno di energie.

Se fatto nel modo giusto, allenarsi in pausa pranzo è una buona soluzione per riuscire ad incastrare il tuo workout senza togliere tempo prezioso alla famiglia o ad altri impegni. Basta sapersi organizzare bene. Vediamo insieme come!

Dove allenarsi in pausa pranzo?

Per prima cosa cerca il posto giusto più vicino al tuo ufficio, i tempi saranno stretti e meno minuti passi nel traffico più ne avrai a disposizione per te. Che sia una piscina, un corso di yoga od una palestra poco importa, ciò che conta è che sia disponibile e comodo.

Una buona soluzione potrebbe anche essere un parco dove correre o fare la camminata (l’importante è poi avere a disposizione un posto dove fare la doccia e cambiarti).

Pianifica la tua giornata di lavoro o studi in modo da poterti ritagliare comodamente un’ora tutta per te. L’ideale sarebbe uscire di casa con il borsone della palestra pronto ed anche prepararti il pranzo in modo da poterlo poi consumare senza perdere troppo tempo.

Allenarsi in pausa pranzo: cosa mangiare?

Quando si è a dieta uno degli errori più comuni è quello di saltare i pasti. Fare sport a digiuno va bene, ma solo la mattina presto. Allenarsi in pausa pranzo a digiuno perde proprio significato e diventa addirittura controproducente. L’ideale sarebbe:

  • Fare una buona colazione sana e nutriente
  • Riuscire a fare uno spuntino leggero e digeribile a metà mattina. Se hai bisogno di qualche spunto leggi il nostro articolo 10 snack sotto le 200 Kcal
  • Dopo l’allenamento mangia qualcosa che ti consente di avere l’energia sufficiente per la seconda parte della giornata. Un’insalata di farro, del riso nero, un panino con affettati magri e verdure, un frutto…
  • Ricordati anche che è molto importante bere a sufficienza per reintegrare i liquidi.

Che allenamento fare in pausa pranzo?

Non avendo molto tempo a disposizione l’ideale è seguire un workout breve ma intenso. Se non hai ambizioni da gara, un’ora è più che sufficiente per una sessione in palestra. Ottimo anche il nuoto o l’idrobike.

Allenarsi al parco

Se hai a disposizione un parco vanno benissimo, finchè il tempo te lo consente, anche corsa o camminata. Se hai una stanza tutta per te o riesci ad arrivare a casa, gli allenamenti a circuito di mezz’ora o quelli di tipo HIIT sono perfetti! Ricorda sempre di riservare almeno 10 minuti per lo stretching finale.

ALLENAMENTO HIIT: che cosa è e quali sono i suoi benefici