AlimentazioneIntegratori

Provati per voi: Sucralosio Myprotein

suclarosio-myprotein
98views

SUCRALOSIO My Protein: il dolcificante a zero calorie. Quando si affronta un dieta spesso uno dei principali motivi di fallimento è l’improvvisa voglia di dolce. Ecco perchè abbiamo pensato di provare un dolcificante a zero calorie in grado ti permetterti qualche cosa di dolce anche se sei a dieta.

sucralosio
Il SUCRALOSIO è un dolcificante molto potente che non apporta calorie e non è completamente assorbito dal corpo. Fu scoperto per caso nel 1976 quando un gruppo di scienziati che stavano studiando la relazione fra struttura e sapore della molecola dello zucchero, scoprirono che, modificando la struttura dello zucchero, riuscivano ad intensificarne il sapore dolce e a rendendolo privo di calorie.

Avendo fatto una dieta piuttosto lunga ho imparato che essere troppo restrittivi e non concedersi un dolce ogni tanto, porta solo a sgarrare in modo clamoroso. Se si rinuncia proprio a tutto, il cedimento è dietro l’angolo! Ho imparato dunque a concedermi qualche premio dolce e gustoso ogni tanto, ma sempre stando attenta all’apporto calorico ed al gusto. Ed è così che ho scoperto il Sucralosio.

Il Sucralosio

Il sucralosio è un dolcificante in polvere a zero calorie circa 600 volte più dolce del saccarosio, due volte più dolce di saccarina, e tre volte più dolce dell’aspartame. Insomma, ne basta davvero pochissimo! Infatti, nella pratica quotidiana, uno dei piccoli difetti che ho riscontrato è che si rischia davvero di usarne troppo rispetto alla quantità necessaria. Ma basta solo fare un paio di prove per prenderci la mano ed ottimizzare il gusto.

Il sapore è ottimo, decisamente il migliore tra tutti i dolcificanti provati. Non a caso è sempre più usato nella preparazione di prodotti dietetici e integratori ipocalorici o sportivi. Riesce infatti a dolcificare senza alterare il sapore consentendo di risparmiare parecchie calorie.
Ma, cosa ancora più importante, è la sua caratteristica di non influenzare i livelli glicemici! Diventa dunque un ottimo alleato per le persone diabetiche o per chi segue una dieta a basso indice glicemico.

DIETA PANCIA PIATTA: perdi peso con la nostra dieta

Il suo successo è dovuto anche al dibattito sulla tossicità dell’aspartame. Dibattito che però non ha ancora studi scientifici definitivi ne in un senso ne nell’altro. Il sucralosio ha, rispetto all’aspartame, il grosso vantaggio di resistere alle alte temperature e di poter essere usato quindi per dolci e prodotti da forno light.

Il sucralosio di My Protein

sucralosio
Il Sucralosio in vendita su MyProtein viene fornito in una pratica busta richiudibile adatto a conservarlo nel migliore dei modi. Compresa nella confezione troverete un pratico misurino che vi aiuterà a dosare la quantità necessaria. La prima cosa che ho pensato quando ho visto la busta è che sembra apparentemente mezza vuota, ma la realtà dei fatti è che ne basta così poco che dura per mesi!

Il comitato europeo ha fissato per il sucralosio una D.G.A (dose giornaliera accettabile) pari a 15 mg per kg di peso corporeo.
Sul sito MyProtein, nella descrizione del prodotto, viene indicata la dose massima di 8mg/kg di peso corporeo al giorno e ne viene sconsigliato l’uso per i bambini, le donne in gravidanza o durante l’allattamento.

Il Sucralosio è sicuro?

Trattandosi di un dolcificante artificiale mi sono posta il problema della sua sicurezza. Leggendo più fonti sull’argomento ho appreso che diverse agenzie normative (l’Fda, il Joint Food and Agriculture Organization/World Health Organization Expert Committee on Food Additives, The European Union’s Scientific Committee on Food, il Health Protection Branch of Health and Welfare Canada e il Food Standards Australia-New Zealand) hanno revisionato la ricerca scientifica sul Sucralosio dichiarandolo sicuro.

A partire dalla sua introduzione, oltre un decennio fa, sono stati fatti molti test. I test sono considerati conclusivi e la sua sicurezza è stata confermata da autorità normative in rappresentanza di oltre 80 Paesi di tutto il mondo, compresi tutti gli stati membri dell’UE, il Regno Unito e gli stati Uniti.

Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che il sucralosio non ha alcun effetto nocivo ed è sicuro per tutti i consumatori. Il sucralosio non richiede infatti nessuna etichetta di avvertenza né dichiarazione di informazioni sanitarie. E’ un ingrediente inattivo e non reattivo e non interagisce con altri ingredienti alimentari né con farmaci.

Vero è che ha una componente di cloro ma che non viene separata nell’organismo e resta inattiva. Inoltre non si accumula nell’organismo.
Non mancano però le critiche. Alcuni studiosi pensano possa interferire col TIMO, la ghiandola che lavora per ottimizzare il funzionamento del sistema immunitario.

La mia personale opinione è che, come per ogni cosa, la moderazione sia la strada migliore. Può essere un ottimo alleato in caso di dieta o per i diabetici ma meglio evitarne l’uso eccessivo.

Aspetti positivi e negativi del Sucralosio

Usandolo da un po’ ho cercato di individuarne i lati positivi e negativi.

POSITIVI:

  • Dolcifica tantissimo senza alterare il sapore.
  • Non influenza i livelli glicemici
  • Resiste alle alte temperature e può essere usato per prodotti da forno
  • Non apporta calorie

NEGATIVI:

  • Non è facilissimo da dosare: ne serve così poco che, soprattutto le prime volte, è facile eccedere.
  • Il sucralosio non è un prodotto naturale e non si trova in natura. Anche se c’è da dire che è pur sempre a base di zucchero. Il saccarosio viene tramutato in sucralosio attraverso l’uso di molecole di cloro e viene dunque classificato come dolcificante artificiale.

Se sei alla ricerca di un dolcificante molto efficace e che non altera il sapore il Sucralosio può davvero fare al caso tuo!