Community

LA PALESTRA IDEALE – Sondaggio dei nostri utenti

palestra ideale
162views

LA PALESTRA IDEALE… Abbiamo provato a chiedere ai membri della nostra Community Facebook quali solo le caratteristiche che dovrebbe avere la loro palestra ideale. In palestra si va con grandi aspettative! C’è chi sa di dover versare lacrime e sudore per cambiare la propria vita. Chi va perché ama infinitamente il fitness. Alcuni solo per migliorarsi sempre di più. Chi, perché no, per conoscere gente che condivide la sua stessa passione. Tutti, però, sono accomunati dagli stessi desideri.

La palestra ideale: il personale

Il personale resta tra le richieste su cui nessuno è disposto a cedere a compromessi. Su questo punto siamo davvero esigenti. E’ finita l’ora dei Personal Trainer (PT) formati con corsi semestrali. Nella palestra ideale si vogliono persone qualificate, possibilmente con una laurea o comunque con una buona qualifica accertata. Il PT dei nostri sogni non deve essere solo competente ma anche empatico! Deve seguirci spesso e non lasciarci abbandonati a noi stessi. Correggerci e prestarci le giuste attenzioni, meglio ancora se riesce anche a motivarci e tenere alto il morale.

Molto gradita è anche la presenza di un nutrizionista, magari con specializzazione in nutrizione sportiva, in modo da poter combinare workout e giusta alimentazione.

E non deve mancare una receptionis carina, gentile e che non insista propinandovi i corsi più improbabili!

La palestra ideale: l’ambiente

La palestra, oltre che per allenarci, è anche un ambiente ormai di moda. Diventa quindi necessario che sia pulita, ampia, luminosa e con macchine sempre aggiornate.

Dato che parliamo della palestra ideale ovviamente non ci accontentiamo! Sono in molti infatti a richiedere una zona ristoro con cibi e bevande salutari nei distributori automatici. Meglio ancora la presenza di un bar in cui poter mangiare cibi dietetici e sani. Spesso si va in palestra in pausa pranzo e riuscire  mangiare qualcosa di sano che non vanifichi tutto il lavoro svolto sarebbe molto gradito.

La PULIZIA è sempre al primo posto! Le principali richieste? Docce pulite, possibilmente chiuse per una maggiore privacy, distributori di prodotti igienici e armadietti con lucchetto in cui poter riporre le proprie cose. 

Parlando di pulizia un aspetto molto importante da tenere in considerazione è l’uso dei macchinari con l’obbligo di asciugamano da far rispettare in sala.

Nella categoria ambiente viene anche posta l’attenzione su due aspetti molto importanti per chi lavora molto e per le mamme. In cima alla lista dei desideri troviamo infatti orari molto flessibili e baby parking dove poter lasciare i bimbi.

Proposta scherzosa, ma nemmeno più di tanto è la suddivisone in sale tra “sala fighiassurdimelatiroeciao” e sala “salasonounacicciapasticciaemipiacelalasagna”, giusto per ridurre l’ansia da prestazione. Un compromesso potrebbe comunque essere fare corsi divisi per livello in modo da raggruppare naturalmente chi è all’inizio da chi ormai si allena da anni.

I corsi in palestra

La parola d’ordine è VARIETA’. Tutti vogliono molti corsi tra cui poter scegliere. La palestra ideale dovrebbe quindi tenersi aggiornata non solo con i macchinari che mette a disposizione ma anche e soprattutto offrendo corsi sempre nuovi e diversificai. Perché, si sa, oggi vanno di moda CrossFit e Pole Dance ma domani potrebbe tornare in voga lo spinning!

I tipi da palestra

Qui l’argomento è davvero controverso! C’è chi va in palestra col preciso scopo di ampliare le proprie amicizie e chi vorrebbe sotterrarsi ad ogni incontro. Soprattutto quando si tratta della fit-model-senza-cellulite e voi siete invece la regina delle polpette. L’ideale sarebbe creare un angolo per permettere a chi vuole riposarsi, fare selfie, chiacchierare, rimorchiare… Insomma, tutto fuorché allenarsi!

I selfie dipendenti arrivano in palestra nell’orario di punta.  Fanno 20 minuti di riscaldamento controllando pettinatura, trucco (che c’è ma non si vede troppo, completino flou e abbronzatura. Una mezz’ora di puro allenamento con 45756 selfie (quasi tutti uguali). E ultimi 15 minuti di down in cui scartano 45755 selfie e scelgono l’unico che è pubblicabile. Quell’unico, però, finisce su Snapchat, Instagram, Facebook. Pinterest, Twitter… e pure in qualche gruppo WhatsApp.

La palestra ideale: conclusioni 

La palestra perfetta deve essere ampia, spaziosa, con grande parcheggio. Al suo interno deve avere una sala pesi con un numero elevato di panche, dischi da 20 e personale laureato e qualificato pronto a seguirti. Selezione al momento dell’iscrizione con test psico attitudinale che consiste nel far chiedere all’iscritto da parte di una scollatissima ragazza di farsi un selfie insieme. Se rifiuta senza guardare le tette l’iscrizione procede. Deve avere un medico dietologo che sappia usare un defibrillatore.

I bagni devono garantire la privacy della doccia ed adeguata pulizia. In reception deve essere presente un personale addetto che fornisca salviette, prepari bevande di frutta e tisane. Oltre a garantire adeguati corsi dalle 5 alle 23, deve essere disponibile il servizio di babyparking.. Il tutto a non più di 19,99 al mese che non posso permettermelo… Mi sembra più che giusto no?

Le donne in palestra

Per riderci un po’ su, dato che sappiamo essere autoironiche oltre che autocritiche, ecco un video davvero divertente:

“Le donne in palestra”