AlimentazioneCibo e Nutrizione

Cioccolato fondente per dimagrire? Vi spieghiamo come

cioccolato fondente dimagrire
832views

Cioccolato fondente per dimagrire? Stai seguendo una dieta ma hai una voglia matta di mangiare qualcosa di dolce? Sei un amante del cioccolato ma non vuoi mangiarlo per paura di ingrassare? Niente paura.

Il tabù del cioccolato, ed in particolar modo di quello fondente, è sfatato e puoi tranquillamente consumarlo anche durante la dieta. Vediamo come.

Le origini del cioccolato

Il cioccolato nasce dalla lavorazione della pianta del cacao, originaria dell’America centrale e meridionale, e diffusa poi in Europa a partire dalla fine del 1500. Il cioccolato fondente per essere definito tale deve rispondere a specifici limiti stabiliti dalla normativa.

In particolare deve contenere almeno il 43% del peso di cacao, burro di cacao e zucchero. Una variante del cioccolato fondente è quella definita pura caratterizzata dal fatto di non contenere alcun tipo di grasso e che quindi risulta particolarmente indicata nelle diete.

Perché consumare cioccolato fondente nella dieta ipocalorica

Se sei intenzionato ad iniziare una dieta caratterizzata da un regime ipocalorico che ti aiuti a perdere peso, la prima cosa che fai è redigere una cosiddetta black list dei cibi che non puoi assolutamente mangiare e, sicuramente, inserirai anche il cioccolato, da molti ritenuto uno dei principali responsabili dell’aumento di peso.

Se vuoi sapere quanto e cosa mangiare, calcolando anche i macros, nella tua dieta segui il nostro test calcola il tuo metabolismo.

METABOLISMO: fai il nostro test per sapere quanto e cosa devi mangiare

Cioccolato fondente benefici

Una recente ricerca tedesca rivoluziona totalmente questo modo di pensare. Partiamo innanzitutto da una precisazione doverosa: il cioccolato è un alimento che apporta notevoli calorie ma se si consuma quello giusto può essere inserito in una dieta ipocalorica.
Questo perché i principi attivi contenuti nel cioccolato assicurerebbero una perdita di peso più veloce.

Questa tesi è avvalorata dalla menzionata ricerca tedesca secondo la quale se consumi 40 grammi al giorno di cioccolato extra fondente, ovviamente in abbinamento ad un regime alimentare ipocalorico, riusciresti a perdere il 10% in più del peso rispetto alla perdita di peso generata dalla sola dieta.

Quando parliamo di cioccolato non devi pensare solo al buon sapore che fornisce e, nel nostro caso, all’abbinamento alla dieta. Fornisce infatti un importante beneficio indiretto caratterizzato dalla riduzione dello stress che si accumula quotidianamente e ad un miglioramento complessivo dell’umore della persona. Dal punto di vista salutistico è inoltre un potente alleato per la riduzione dei livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Come capire che tipo di cioccolato aiuta a dimagrire

In commercio trovi un’infinita di varianti del cioccolato che ti metteranno davvero in imbarazzo nell’effettuare la scelta del cioccolato da utilizzare nella dieta. Devi innanzitutto evitare il cioccolato contenuto in snack e merendine, quello bianco e quello al latte che non apporteranno alcun beneficio alla tua dieta.

Anzi, sortiranno un effetto contrario. Il cioccolato utile ai tuoi scopi, ossia quello che aiuta a dimagrire, è il cosiddetto cioccolato nero extra fondente. Questo prodotto infatti contiene una percentuale di cacao non inferiore all’80%. Secondo lo studio tedesco solo questo cioccolato, nero e amaro, inserito in una dieta povera di zuccheri aiuta a velocizzare la perdita di peso.

Risultati e benefici derivanti dal consumo

I risultati ottenuti dallo studio tedesco si sono basati su un campione di persone che seguivano in ogni caso una dieta povera di zuccheri e carboidrati. Ciò che è importante è che il cioccolato fondente da solo non compie miracoli ma bisogna in caso che tu segua una dieta ipocalorica.

Se quindi consideriamo validi i risultati di questa ricerca, che velocizza il dimagrimento, l’ideale sarebbe consumare i 40 grammi di cioccolato fondente insieme alla colazione per poi mangiare gli altri pasti prevista nella dieta con pochi zuccheri e carboidrati.

L’effetto velocizzante del dimagrimento è dovuto alla miscela di antiossidanti contenuto nel cioccolato ed in particolare dai polifenoli che assicurerebbero anche un importante azione anti invecchiamento.

Il cioccolato fondente fa bene?

Vediamo insieme i principali aspetti positivi della cioccolata fondente:

  • Il cioccolato fa bene al cervello Per ben 30 anni sono stati monitorate le funzioni celebrali di 968 persone di età compresa tra i 23 e i 98 anni. Attraverso test se ne è valutata la memoria visiva, di lavoro e le capacità verbali ed è stato riscontrato un buon miglioramento in chi consumava cioccolato almeno una volta a settimana.
  • Mangiare cioccolato aiuta a dimagrire Il cioccolato fondente aiuterebbe l’organismo a combattere il colesterolo e ad abbassare la pressione.
  • Cioccolato, alleato del cuore e della circolazione Grazie ai flavonoidi, dei potenti antiossidanti presenti nel cioccolato e nel cacao, renderebbe flessibili le pareti delle arterie favorendo sia la circolazione che il lavoro del cuore.
  • Cioccolato fondente contro l’insonnia Se soffrite di insonnia potreste avere bisogno di un’integrazione di magnesio, una sostanza presente nel cacao che aiuta l organismo a regolare l’orologio biologico e che può influire in modo benefico sui ritmi del sonno’
  • Cioccolato come antistress Mangiare una piccola quantità di cioccolato fondente al giorno (circa 40 grammi) aiuta a ridurre lo stress

Calorie cioccolato fondente

Il cioccolato fondente fa ingrassare? In realtà non solo basta non abusarne per non ingrassare, ma abbiamo visto come può addirittura aiutare la dieta. Ovviamente bisogna comunque non eccedere con le calorie!

Nonostante sia da sempre considerato un alimento goloso e calorico, il cioccolato fondente è un piacere a cui non si deve rinunciare quando si sta seguendo un regime alimentare per dimagrire.

100 g di fondente contengono 546 kcal, apportate per la maggior parte dai carboidrati, che rappresentano il 60% circa del peso. Discretamente alta è anche la quantità di grassi, il 30% del peso, mentre è relativamente povero di proteine, solo il 5% circa del peso. Nonostante l’apporto calorico, il consumo regolare di cioccolato ha dimostrato di avere dei benefici sulla salute e anche per la dieta.

E’ facile rendere la dieta più golosa, anche se light, con un buona torta al cioccolato fondente light. Ecco alcune ricette per preparare gustose torte al cioccolato light: