Community

Allenarsi d’estate: consigli ed errori da evitare

allenarsi-estate-consigli
233views

In estate molte palestre chiudono i battenti e questo in genere mette molti di noi di fronte a una decisione difficile: lasciarsi andare all’ozio sotto all’ombrellone, oppure tenere fede ai propri impegni e continuare ad allenarsi anche in estate? Naturalmente la risposta giusta è la seconda, perché non è mai il caso di cedere a scusanti e anche il caldo non deve limitare il nostro desiderio di mantenerci in forma. Fra le altre cose, le opzioni per un allenamento estivo non mancano, ma bisogna stare attenti a evitare determinati errori che possono danneggiare non solo i nostri esercizi, ma anche la nostra salute.

Attenzione all’orario

Mai allenarsi quando il sole è alto e quando fa molto caldo, per evitare colpi di calore, affaticamenti e malori. Il suggerimento (anzi, la regola) è allenarsi sempre e solo nelle ore più fresche della giornata, preferibilmente la mattina o la sera. In questo modo potremo restare in forma e al tempo stesso combattere problemi come i giramenti di testa e l’eccessiva disidratazione.

Scegliere bene i vestiti

I vestiti per l’allenamento e l’attività sportiva dovrebbero essere comodi, leggeri e traspiranti, meglio ancora se realizzati con tessuti tecnici (ovvero appositamente progettati per questo scopo). Per quanto riguarda le calzature, anche qui bisogna selezionarne un paio adatto: un esempio in questo caso possono essere le scarpe Nike da uomo, perfette per fare esercizio anche in estate in quanto leggere e particolarmente confortevoli.

Variare l’allenamento

Dato che l’estate ci invoglia a fare sport all’aperto, diventa anche l’occasione per variare i nostri allenamenti senza per questo chiuderci in palestra. Potreste ad esempio dedicare il vostro tempo a una camminata, e magari anche alla bicicletta o al running. In questo modo si potrà “spiazzere” il proprio corpo impedendogli di assuefarsi ad una determinata attività e ottenendo risultati più performanti.

Attenzione ai liquidi

La disidratazione è uno dei principali nemici di chi si allena in estate, per via del caldo e della maggiore dispersione di liquidi attraverso il sudore. La regola fondamentale in questo caso è quella di fare sport portando sempre con noi una bottiglia d’acqua per poter pareggiare queste perdite. Inoltre, il consiglio è di evitare di bere molta acqua tutta insieme, sorseggiandola, e di lasciar perdere l’acqua molto fredda.

Attenzione alla dieta

I cibi pesanti complicano enormemente la digestione, il che spinge il nostro corpo a fare maggiore fatica appesantendo l’organismo e rendendo molto complicata l’attività fisica. Viceversa, facendo una dieta sana e ricca di cibi nutrienti ma leggeri, regaleremo tantissime risorse preziose al nostro fisico.

Conoscere i propri limiti

Superare i propri limiti è la missione di ogni sportivo, ma c’è un tempo per tutto. La regola più importante è evitare di eccedere nel breve, aspettando quindi che il corpo si abitui, una regola che in estate vale sicuramente il doppio. Bisogna saper ascoltare cosa ci dice il fisico: se la fatica diventa troppa, meglio fermarsi immediatamente.

Fare sport fa bene, ma ogni attività va sempre approcciata con intelligenza: specialmente in estate, quando il caldo diventa un pericoloso nemico.